Macchine e Motori Agricoli cambia!

Macchine e Motori Agricoli

Dal mese di novembre 2018 la testata Macchine e Motori Agricoli cambia radicalmente sia nell'aspetto grafico che nel tipo di contenuto.

Ce lo spiega Ottavio Repetti nell'editoriale sul numero di novembre.

Editoriale

Quella che avete in mano è una rivista del tutto diversa dalle precedenti. Macchine e
Motori Agricoli, la più antica testata di meccanizzazione agricola d’Italia, con il numero
di novembre cambia radicalmente.

Lo fa, sostanzialmente, dividendosi in due.

Novembre 2018

Da una parte il mensile che conoscete da sempre, attento alle macchine agricole e alle novità del settore.
Dall'altra, un "esperimento".

Vogliamo aprire una finestra su un mondo finora poco indagato, ma essenziale per il buon funzionamento del settore: quello delle officine, della componentistica, dei ricambi. E dei rivenditori, anche.
Il fatto che la prima parte di MMA resti saldamente ancorata alla sua tradizione, tuttavia, non vuol dire che rimarrà tale e quale. Ci occuperemo sì di meccanica agricola, ma cercheremo di farlo sotto una diversa luce. A cominciare dalle prove in campo. Che, da questo numero, si arricchiscono di una collaborazione prestigiosa: quella del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università degli studi di Bologna, che effettuerà per noi uno dei due test che pubblicheremo ogni mese. Avremo, finalmente, misure certe e certificate per valutare il comfort di guida, l’efficienza delle sospensioni e dei freni, i tempi di risposta della trasmissione. Non più impressioni, ma numeri, nella loro asettica obiettività.

Il secondo test, pur mantenendo la formula tradizionale, si rinnoverà integrandosi strettamente con il web, ormai divenuta la piattaforma di riferimento per un pubblico sempre più vasto. Potrete così leggere la prova sulla rivista, ma ne troverete una versione più dettagliata e ampliata nei contenuti navigando sul nostro sito, dove pubblicheremo anche gallerie fotografiche e l’ormai immancabile video-prova.

Accanto ai test in campo, che costituiscono la colonna portante della sezione più “agricola” di MMA, avremo come sempre le notizie di attualità e le ultime novità del mercato. Presentate però con un diverso punto di vista: quello dell’utente finale, che giustamente si chiede se e come una nuova macchina può essere utile nella sua azienda e portargli benefici in termini di maggior efficienza o minori costi di produzione. Domande a cui ci sforzeremo di dare una risposta.

C’è poi un ampio settore che, come abbiamo detto, è dedicato all’assistenza, in ogni sua forma. Un mondo in gran parte sconosciuto, ma sembra essere alla vigilia di una vera rivoluzione. Come spieghiamo esaustivamente all’interno, le condizioni normative e di mercato sono favorevoli alla nascita di una rete di officine indipendenti, parallela e concorrente di quella ufficiale, rappresentata dalle concessionarie.

A questo mondo, Macchine e Motori Agricoli intende dare voce, convinti come siamo che la libera circolazione delle informazioni e la concorrenza siano sempre nell’interesse del progresso e degli utenti finali.

Parleremo poi di ricambi, delle mille aziende che realizzano componenti di primo o secondo impiego, di software e anche di fiscalità e adempimenti legislativi. Infine, dedicheremo spazio alle attività di officina, per aiutare i lettori nei piccoli interventi realizzabili in azienda a un costo contenuto e con una normale dotazione di utensili.

In campo come in officina, Macchine e Motori Agricoli è al fianco di chi lavora.

CONDIVIDI